La Tav da noi non si ferma

8 marzo 2019

Mentre in Italia si discuteva sulla utilità del traforo Torino-Lione della Tav e si paventava il blocco di tutti i lavori, in gran silenzio senza risalto sulla stampa all’atro capo del “Corridoio Otto” che attraversa tutta la penisola i lavori continuano indisturbati, anzi accelerano per recuperare il tempo perduto.

Sotto i nostri occhi di pendolari si sono viste le prime delimitazioni delle aree, i sondaggi, gli abbattimenti delle case e ora palificazioni per definire gli accessi del nostro valico che più modestamente collega Valle di Maddaloni a San Felice a Cancello.

Mentre qualcuno si chiede a che serve andare a Lione, noi invece sappiamo che andare a San Felice a Cancello senza passare per Maddaloni e Caserta significa andare alla bellissima stazione di Afragola oppure direttamente sulla Napoli Roma senza passare per Napoli.

22 aprile 2019

In meno di due mesi è stato completato l’accesso di una galleria di servizio ed è in corso la palificazione dell’accesso principale nei pressi di quella che sarà la nuova Stazione di ” Valle di Maddaloni-Sant’Agata de’ Goti ” (sic!) avendo progettato di ricostruirla nel centro di Valle invece che a Cantilella, soprattutto perché non è mai esistita una richiesta in tal senso da parte dell’Amministrazione Comunale di Sant’Agata de’ Goti.

 

20 aprile 2019

20 aprile 2019

1 giugno 2019

1 giugno 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *